Gorjansko

Il paese c`erano bravi scalpellini, la cui tradizione si e` tramandata fino ai giorni nostri.

L’ abitato Gorjansko e un paese raccolto di media grandezza, che si estende a sud-ovest dell’ Altipiano di Komen, a 3 km da Komen.
I primi dati relativi a Gorjansko risalgono al Medioevo ovvero al XII e XII secolo, quando i proprietari del monastero di Rosazzo avevano qui i loro possedimenti. In base a una mappa delle proprieta` fondarie del signore di Duino del XVII secolo, possiamo dedurre che questi possedimenti furono in seguito ereditati dai conti di Duino che, a loro volta, istituirono un distretto denominato Gorjansko, comprendemente Volčji Grad, Ivanji Grad, Sveto e Brje pri Komnu. La popolazione locale risenti` moltisssimo della prima guerra mondiale quando, per la vicinaza del fronte dell`Isonzo, fu costretta all` esilo, rifugiandosi per lo piu` nella regione della Štajerska; il paese rimase in balia dell`esercito austro-ungarico, che vi aveva collocato le proprie postazioni, l` ospedale (nella casa natale di Karel Štrekelj) e un cimitero abbastanza grande. Il paese era raggiunto da una linea ferroviaria campale a scartamento ridotto e con tradizione a motore per il trasporto delle munizioni. Gran parte della popolazione locale lavorava nelle cave di Aurisina e in altre due piccole cave nei presi del paese, dove si estraeva la pietra rossa. Il paese c`erano anche dei bravi scalpellini, la cui tradizione si e` tramandata fino ai giorni nostri. In paese continua inoltre la tradizione della panificazione. Infatti, un tempo i panettieri di Gorjansko a Trieste erano molto conosciuti; li` hanno imparato il mestiere e da li` lo hanno portato nei loro paesi. 


Nome di persone che vivono in Gorjansko: Gorjanci, popolazione: 276 abitanti (anno 2015). Altitudine: 197 m.

 

 

Ritorna alla lista
Gorjansko- pokopališčeGorjansko-cerkev sv. AndrejaGorjansko-vas